idoneità alla mansione

5 COSE CHE DEVI SAPERE SULL’IDONEITÀ ALLA MANSIONE

Attraverso il giudizio di idoneità il Medico Competente verifica che il lavoratore possa svolgere la sua mansione senza correre rischi per la Salute.

Secondo il Testo Unico sulla Salute e Sicurezza la Sorveglianza Sanitaria è obbligatoria in tutte le mansioni lavorative per cui il DVR aziendale indica la presenza di rischi lavoro-correlati.

Ecco 5 cose che devi sapere sull’idoneità alla mansione:

Cosa si intende per “giudizio di idoneità alla mansione”

Il giudizio di idoneità alla mansione non è altro che il "responso" finale della visita medica del lavoro svolta dal Medico Competente.

Il Medico Competente, detto anche Medico del lavoro, è il professionista che si occupa di effettuare la Sorveglianza Sanitaria: ossia l’insieme delle visite e gli esami per controllare la Salute dei lavoratori.

Dopo un’attenta visita medica (in cui possono essere fatte anche delle visite specifiche collegate alla mansione del lavoratore, come la Spirometria, l’Audiometria o il Visiotest ecc..) il Medico Competente esprime il suo giudizio e decide se il lavoratore può svolgere la sua mansione senza rischi per la propria Salute.

Il giudizio di idoneità, infatti, può essere di 4 tipi:

Idoneità:

la visita ha avuto esito positivo: il Medico Competente ha constatato che per quella determinata mansione e per quel determinato luogo di lavoro, il lavoratore può svolgere la sua attività senza controindicazioni che potrebbero danneggiare la sua Salute. Quindi si dice che il lavoratore è idoneo alla mansione specifica.

Idoneità parziale (temporanea o permanente) con prescrizioni o limitazioni:

in questo caso il Medico Competente ha rilevato che il lavoratore può svolgere la sua mansione, ma con delle limitazioni. Ad esempio: un magazziniere può lavorare, ma deve evitare di sollevare carichi molto pesanti oltre i 15kg..

Inidoneità temporanea:

il Medico Competente ha deciso che per il momento, il lavoratore non è nelle condizioni di salute per svolgere la sua mansione. Si dovrà quindi aspettare un determinato periodo di tempo (deciso sempre secondo il parere del Medico), al termine del quale si rifarà la visita e si potrà valutare se e come confermare l’idoneità.

Inidoneità permanente:

quando il Medico Competente stabilisce l’inidoneità permanente significa che il lavoratore non può assolutamente svolgere quella specifica mansione. Questo può accadere ad esempio per problemi di Salute. In questi casi il datore di lavoro dovrà ricollocare il lavoratore e destinarlo ad altre mansioni (se possibile).

Cosa succede se il Medico Competente non da l’idoneità alla mansione

inidoneità alla mansione

Come abbiamo visto ci sono delle situazioni in cui il Medico Competente non rilascia il Certificato di idoneità alla mansione specifica.

Questo può accadere per due motivi:

Il Medico Competente ha stabilito per il lavoratore l’inidoneità temporanea:

in questo caso il lavoratore dovrà aspettare il tempo previsto per tornare a ripetere una visita medica successiva. A seconda del risultato della nuova visita poi, il Medico valuterà se dare l’idoneità o posticipare nuovamente il giudizio.

Il Medico Competente ha espresso il giudizio di inidoneità permanente:

questa situazione si verifica nel caso in cui il lavoratore, a causa di problemi sanitari, non può assolutamente svolgere quella mansione specifica, perché ciò significherebbe esporlo a seri rischi per la sua salute. Quindi il datore di lavoro, quando è possibile, deve spostare il lavoratore ad altra mansione sicura.

Se la nuova mansione a cui il lavoratore sarà collocato è inferiore, il datore di lavoro ha il dovere di garantire lo stesso trattamento economico della mansione precedente.

Il Datore di lavoro viene a conoscenza dello stato di salute del lavoratore

privacy giudizio di idoneità

Il Medico Competente, una volta terminata la visita, è tenuto a informare il lavoratore e ad inviare una copia scritta del giudizio al Datore di lavoro.

Però attenzione: il giudizio consegnato al datore di lavoro deve essere estremamente sintetico.

Per motivi di privacy il datore di lavoro non può venire a conoscenza di malattie o condizioni di salute del lavoratore.

Si può essere licenziati se non si ottiene il certificato di idoneità

licenziamento lavoratore

Nel caso in cui un lavoratore non ottenga il Certificato di idoneità alla mansione specifica, il Medico Competente si attiva per trovare una mansione alternativa che sia sicura per la salute del lavoratore, dando indicazioni precise al datore di lavoro su cosa può e non può fare quel determinato lavoratore.

Purtroppo, però, in alcuni casi l’inidoneità può essere causa di licenziamento!

Infatti, se non è disponibile nessun’altra mansione sicura per il lavoratore, l’inidoneità permanente o l’inidoneità parziale con limitazioni, possono essere considerate giusta causa per l’interruzione del contratto lavorativo.

Il datore di lavoro dovrà però prima dimostrare con delle prove che è assolutamente impossibile ricollocare il lavoratore ad un’altra mansione.

Si può fare ricorso al giudizio del Medico Competente

ricorso per inidoneità

Sì, sia il lavoratore che il datore di lavoro hanno la possibilità di fare ricorso contro il giudizio del Medico Competente.

Ai sensi dell’art. 41 del D.Lgs. 81/08, il ricorso va presentato entro 30 giorni dalla data in cui è stato comunicato in forma scritta il giudizio del Medico Competente.

Il lavoratore o il datore di lavoro devono rivolgersi all’Organo di Vigilanza Territoriale, a seconda della Regione di residenza, principalmente le Aziende Sanitarie Locali (ASL) del territorio.

Le ASL a loro volta si appoggiano a diverse strutture, come l’ufficio Servizi Prevenzione e Sicurezza nei luoghi di lavoro (SPSAL o SPISAL) che, dopo gli accertamenti, potranno confermare, modificare o revocare il giudizio.

Conclusioni: 5 cose che devi sapere sull'idoneità alla mansione

Ora sai che attraverso il giudizio di inidoneità il Medico Competente protegge la Salute del lavoratore, fermando la sua attività quando non è considerata sicura!

Ricorda che la Sorveglianza Sanitaria è un’attività fondamentale per assicurare la tutela e la protezione della Salute dei lavoratori.

 

Devi attivare la Sorveglianza Sanitaria?

Cerchi il Tuo Medico Competente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condividi